Pagine

giovedì 18 febbraio 2010

Orecchie di Frate o Origas de Padre

Simili alle orecchiete come preparazione ma molto piu` grandi, le Orecchie di Frate le preparava mia nonna paterna la domenica, io ero ancora troppo piccola per poter aiutare in cucina, ma mia mamma mi ha tramandato tutti i segreti "del mestiere". E` una preparazione semplice, un mix in parti uguali di semola e semolato acqua tiepida e sale.
Ingredienti per 4 porzioni:
150 gr di semolato
150 gr di semola
un cucchiaino scarso di sale
acqua quanto basta.
Unire gli ingredienti con l'aiuto di un robot da cucina e continuare la lavorazione per almeno dieci minuti. Io ho lavorato la pasta a mano.

This kind of pasta is similar to the "orecchiette" (ear shape pasta) but it has a bigger shape. My grandmother used to make this on Sunday morning, at the time I was to little to help in the kitchen, but my mom was a great teacher. The pasta calls for few ingredients:
Serves 4
5 ounce semolina flour
5 ounce "semolato" (low grade semolina)
1 teaspoon salt
water as needed.
Using a dough machine add all the ingredients and start to mix. Add the warm water until combine all the flour. Knead the dough by hand, adding as much additional flour/water as needed until the dough is smooth and no longer sticky. Leave the pasta cover with a plastic foil for at least 30 minutes. 
Una volta che la pasta sara` liscia ed elastica, lasciare riposare per mezz'ora.  
Leave the pasta cover with a plastic foil for at least 30 minutes.
Procedere con la lavorazione come indicato nelle foto:
Make the "Orecchie di Frate" (ears of the priest) as indicate in the following pictures:



DSC_0053



















Conditi con un buon ragu` e una spolverata di pecorino.
Served with ragu` and pecorino cheese (Sardinia's aged sheep cheese) on top.

14 commenti:

Alessandra ha detto...

Ma sono fantastiche!!!!!!!!!!!

terry ha detto...

Ma quanto brava sei!!!???
mai fatto pasta così...ma con le tue foto e speigazioni mi piacerebbe provare! complimenti!:)

Ilaria ha detto...

@grazie Alessandra
@Terry sono veramente facili da preparare, la cosa piu` complicata e` stata scattare le foto da sola!

luxus ha detto...

non conoscevo questo tipo di pasta e me ne vergogno, da sarda. grazie per aver postato il procedimento di preparazione!

Ilaria ha detto...

Ciao Luxus, non ti vergognare, io e mia mamma abbiamo dubbi sull'origine di questa pasta. Forse mia nonna era stanca di fare orecchiette e ha preparato una versione piu` grande!

luxus ha detto...

grandissima tua nonna... allora subito copyright!!

:))))

comunque è talmente bella che la faccio sicuramente pure io. magari prima che mi tocchi pagarti le royalties ;)

Ramona ha detto...

Complimenti per questa ricetta passo passo! E' assolutamente da provare. BRAVA DAVVERO! Da oggi hai un sostenitore in più!
Se ti và vieni a sbirciare il mio blog! http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/

Ilaria ha detto...

Ciao Ramona, grazie! Vengo di sicuro a farmi un giretto.
Ilaria

koala ha detto...

Provero' a farle ma cosa e' il semolato??? Io faccio un misto di farina e semolina.
Anche io non conoscevo questa pasta, comunque.
Ho fatto i maccarones de busa da poco, una delizia...gnam gnam.
bacini

Ilaria ha detto...

Ciao Giuliana,
la semola si ottiene dalla macinazione di grano duro con conseguente “abburattamento” ed eliminazione di impurità e sostanze estranee;
il semolato invece dalla macinazione sempre del grano duro ma dopo estrazione della semola;
Qui in US non si trova proprio. Io ho usato in questo caso solo semolina.
Un abbraccio, Ila

Lory ha detto...

Eccola che meraviglia questa pasta,Ila allora se uso la farina rimacinata di grano duro pensi vada bene lo stesso?

Lory ha detto...

Ilaria,vado ad impastare ,cmq ho scoperto l'arcano..semola di grano duro e semola rimacinata ;-)))

Ilaria ha detto...

Ciao Lory, aspetto di vedere le tue orecchie di frate..ehhehehe...!

Stefania ha detto...

bello il tuo blog ... sono una tua( sarda) sostenitrice ...grazie ...proverò las origas !!!!