Pagine

lunedì 2 marzo 2009

Pane di Ricotta

IMG_2631

Una delle mie riviste di cucina preferita e`La Cucina Italiana, giornale che esce mensilmente anche qui negli States nella sua versione italo-americana. Anche se negli ultimi mesi mi sono limitata a scorrazzare nel website, ho tanti numeri ben conservati, mi piace riprenderli in mano a distanza di tempo e farmi coinvolgere nella creazione di qualche nuova ricetta. Questo pane viene dal numero dello scorso autunno, un pane di facile realizzazione... ha solo bisogno di un po` di pazienza per favorire una buona lievitazione.

IMG_2637

Ingredienti:
2/4 di tazza di acqua tiepida
un cucchiaino scarso di lievito disidratato
un cucchiaino di zucchero
un cucchiaino di sale
due cucchiai di olio extravergine d'oliva
1/2 tazza di ricotta
2 tazze di farina (la quantita` puo` variare in base alla consistenza della ricotta)

Risvegliare il lievito in 1/4 di tazza di acqua tiepida, aggiungendo un cucchiaino di zucchero. Aggiungere parte della farina e formare una palletta. Lasciare lievitare in un ambiente temperato per almeno due ore.

A parte mischiare l'olio, la ricotta, l'acqua, il sale e la farina rimasta; unire all'impasto lievitato e lavorare bene con le mani. Non aggiungere troppa farina, l'impasto dovra` essere elastico e umido. Lasciare lievitare altri 30'. Infarinare bene la spianatoia e sgonfiando leggermente con le mani l'impasto, ripiegarlo tre volte su se stesso. Coprire con un panno e lasciare riposare per altri 30'. Scaldare il forno, e nel mio caso la baking stone.
Cuocere a 200 gradi per circa 40 minuti. Lasciare raffreddare bene.

9 commenti:

Aiuolik ha detto...

Ha un bell'aspetto, ma sbaglio o è diverso dal pane alla ricotta che si fa qui in Sardegna?

Ciaooo,
Aiuolik

Ilaria ha detto...

Ciao Aiuolik, usando una ricotta vacina e` di sicuro diverso da quello che si fa in Sardegna, in cui la ricotta di solito e` ovina. Non conosco il gusto nella zona di Cagliari, a Macomer il pane di ricotta rimane molto piu` morbido (di sicuro viene utilizzata molta piu` ricotta) e la forma corrisponde a delle pagnotelle basse. Gnammmmmm....

comidademama ha detto...

Questo pane è spettacolare, altrochè photoshop!

Un grande abbraccio, vi pensiamo spesso, sai?
Sta per arrivare una collega di Marco a Boston ed è... della Barbagia! La vedo domani e le chiedo da dove arriva esattamente. E' giovane e simpatica come te, magari chissà, se avrai tempo vi vedete per un caffè.

Abbracci

Ilaria ha detto...

Ciao Elena, anche io e Massi vi pensiamo spesso! Chissa` Marta come sta crescendo?! Che bello una barbaricina in quel di Boston? Ma viene per lavoro? Mi farebbe piacere incontrarla..magari invece di un caffe` ci prendiamo una cioccolata calda che qui fa ancora tanto freddo!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Anche io compro sempre la Cucina Italiana in versione tedesca. È come comprare un pezzetto di ricordo ... la comprava sempre mia nonna. Mi incute fiduce il layout praticamente invariato.
Il pane di ricotta mi manca. Ma la ricetta me la segno subito.
Abbracci
Alex

comidademama ha detto...

Scusa l'OT, che sono due.
1- Barbara è felicissima di fare la vostra conoscenza, lei è di Nuoro, se non ho capito male.

2- ho trovato questo b&b di Bosa bellissimo http://avillavillacolle.blogspot.com/
lo conosci?

comidademama ha detto...

bella ilaria grazie per la tua email sul B&B, sono incasinatissima e mi scordo di rispondere, sorry!
mercoledì spero di vedere barbara, che tra poco, visti permettendo, sarà bostoniana come voi!

koala ha detto...

Appena torno a casa lo sperimento. Ma le decorazioni le hai fatte col coltello? E come ha fatto a mantenere quella forma rotonda e perfetta? Io dubito che mi venga così bello.
Basireddusu

Ilaria ha detto...

Ciao Giuliana,
si si le decorazioni le ho fatte con la punta di un coltello, e la forma tondeggiante gliela dai quando fai le pieghe, l'importante che non lo sballotti troppo mettendolo sulla piastra del forno.