Pagine

giovedì 4 marzo 2010

Ensaïmada o come le chiamano in Porto Rico: mallorca

Pan de Mallorca, Ensaimadas

Domenica girovagavo fra i miei blog preferiti quando leggendo qui mi sono ricordata di aver visto lo stesso tipo di pane passeggiando per le strade di San Juan.  Innamorata dei giri concentrici della pasta di queste panini ho voluto provare.  Chiamati Ensaïmada, pane con lo strutto, saim significa infatti strutto di maiale, hanno origine nell'isola di Maiorca, di solito fuori dall'isole Baleari vengono preparate prevalentemente con il burro.
Ho seguito la ricetta indicata da Delicious Days:
500g di farina
75g zucchero
1/2 tsp sale
1 tsp di lievito di birra
200 ml latte
2 uova
2 tbs olio di canola (lei indicava olio di oliva)
burro (strutto nella ricetta originale), marmellata di albicocche  e zucchero a velo

Risvegliare il lievito in 100 ml di latte e un cucchiaino di zucchero. Mischiare la farina con lo zucchero, e aggiungere il lievito risvegliato. Iniziare ad impastare. Aggiungere uova, sale, olio e il resto del latte. Lavorare a mano l'impasto fino a quando sara` lucido ed elastico. Lasciare lievitare per almeno due ore lontano dalle correnti.
Sgonfiare leggermente la pasta lievitata e formare 10 palline di uguale dimensione. Lasciare riposare per 30 minuti circa. Con l'aiuto di un mattarello stendere la pasta sottile (io l'ho stesa a formare dei rettangoli), forse di 2 mm di spessore, quasi trasparente. Spalmare il burro e la marmellata e arrotolare la pasta su se stessa, arrotolare ancora per dare la caratteristica forma a conchiglia (guardate le bellissime foto di Delicious Days). Disporre i panini distanziati su una teglia ben imburrata o rivestita di carta forno. Lasciare lievitare ancora un oretta. Lucidare con una spennellata di tuorlo velocemente sbattuto con  un cucchiaio di panna. Cuocere a 180 gradi per circa 20 minuti. Spolverare di zucchero a velo e servire ancora calde.
Pan de Mallorca, Ensaimadas

Karen e Brenda, le mie amiche portoricane, hanno gradito moltissimo.

8 commenti:

luxus ha detto...

sono bellissime, e anche non troppo comlicate da realizzare, almeno sembra...
grazie per la ricetta, voglio proprio provarle. ciao!

Alessandra ha detto...

Che belli! per me vanno sicuramente bene con il burro!

Bravissima!

XX
Alessandra

Ilaria ha detto...

@Luxus sono facili da fare, per due manine esperte come le tue vedrai! Se vuoi capire meglio come si arrotolano prova a visitare i mille video spagnoli su youtube.
@Alessandra, grazie, e che qui lo strutto proprio non si trova, e percio` viva il burro! La prossima volta pero` le provero` con la nutella.. o magari burro e cioccolato!

terry ha detto...

Quanto bello è quel blog???
cmq i tuoi ensaimadas ti son venuti stupendamente....chissà che bontà...ho dello strutto a casa...mi manca ultimamente il tempo per dedicarmi ai lievitati...uff:)
ma la segno!
bravissima!

anna ha detto...

Saranno buonissimi!
Chissà se usando il mio licoli, invece del ldb, viene fuori qualcosa di buono.
Ci voglio provare!

anna ha detto...

Ilaria, li ho fatti con il lievito liquido, sono buonissimi!!!
Ho dovuto fare delle modifiche, a causa del lievito ^-^
Se ti va, vedi qua e qua

Mary ha detto...

Buoni !

Ilaria ha detto...

@Grazie terry.
@Anna che bello che li hai provati, ora vengo a curiosare li.
@Mary si erano buonissimi!